Blog-banner

VISITA AL CASEIFICIO E AL BORGO PER UNA SCOLARESCA DI VIESTE

Termoli. Cappellini, giubbotti leggeri e mappa del Borgo Antico di Termoli in mano: così un piccolo e coloratissimo esercito di studenti delle elementari ha attraversato nel pomeriggio di oggi il quartiere vecchio della cittadina per un piacevole tour turistico di Termoli, accompagnato dalle pazienti spiegazioni di una giovane guida del Turismol.

Arrivano da Vieste, 15mila abitanti circa ma con un borgo marinaro che presenta diverse analogie con quello termolese, «anche se il vostro porto è decisamente più grande: un porto vero!» commenta la bionda e sorridente insegnante che ha organizzato il piccolo viaggio-studio. Già, perché di questo si tratta. I bambini, studenti di due classi quinta della scuola elementare di Vieste, hanno passato la mattina impegnati in una visita didattica al caseificio Del Giudice, nel Nucleo Industriale di Termoli.

Quindi, dopo un pranzo al sacco arricchito dalle mozzarelle basso molisane, via di corsa al Borgo per un pomeriggio di passeggiate e cultura. Tra le stradine del Borgo, fermandosi ogni tanto per ascoltare i racconti della guida che li ha affascinati riferendo le invasioni turche, i giovanissimi studenti hanno imparato a conoscere Termoli, che è «molto bella», come non hanno mancato di specificare.

Il tour ha visto una tappa obbligatoria al Duomo, gioiello architettonico della città, e un’altra tappa, obbligatoria anche questo, in una gelateria, per un cono cremoso e rinfrescante.